Registrati sul nostro sito web

15 Gennaio, 2019|Commenti disabilitati su Registrati sul nostro sito web

Registrati sul nostro sito web, un regalo per te! Registrati sul nostro sito web www.arredocasabari.it nell’area rivenditori entro il 31/01/2019, potrai da subito accedere a tutte le [...]

Tende e coperture, rientrano nella detrazione fiscale?

23 Ottobre, 2018|Commenti disabilitati su Tende e coperture, rientrano nella detrazione fiscale?

Incentivi fiscali 2018: quando porte, pavimenti e tende possono usufruire delle agevolazioni. Bonus mobili: cosa è detraibile Il bonus mobili (detrazione Irpef del 50%) è relativo all’acquisto [...]

Quali tende, pergole e gazebo si installano senza autorizzazione

23 Ottobre, 2018|Commenti disabilitati su Quali tende, pergole e gazebo si installano senza autorizzazione

La realizzazione di questi interventi non richiede l’autorizzazione paesaggistica. Con l’arrivo della stagione primaverile, cresce la voglia di attrezzare gli spazi esterni con tende da sole, pergolati [...]

Edilportale.com Le ultime news dal mondo dell'edilizia

  • Innovazione e città, accordo CNR-INU
    by calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese) on 24 Gennaio 2020 at 6:00

    24/01/2020 - Cooperare per “l’individuazione e lo sviluppo di azioni di coordinamento, programmazione e divulgazione scientifica nei settori della analisi della città, della progettazione e della pianificazione urbanistica”, con l’obiettivo di promuovere e conseguire l’innovazione.   È il cuore dell’accordo quadro tra Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) e Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), sottoscritto dai presidenti Michele Talia e Massimo Inguscio e presentato lunedì nel corso di un workshop a Roma.   Questi alcuni “punti” e obiettivi dell’accordo quadro:   - sensibilizzare e formare adeguatamente in merito al tema della analisi della città, della progettazione e della pianificazione urbanistica diffondendo la conoscenza delle migliori tecnologie in essere e valorizzando, nel contempo, su suolo italiano l’impiego di tecnologie innovative; - valutare la realizzazione.. Continua a leggere su Edilportale.com

  • La serra bioclimatica che migliora la prestazione energetica degli edifici
    by mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella) on 24 Gennaio 2020 at 6:00

    24/01/2020 – Serre bioclimatiche per migliorare la prestazione energetica e accrescere il valore degli immobili. È partita la sperimentazione dell’Enea, che ha installato una serra bioclimatica sull’edificio “Scuola delle Energie”, dove l’Agenzia sta conducendo ricerche sul risparmio energetico, tra cui tetti e pareti verdi.   Serra bioclimatica, via alla sperimentazione Enea Come spiegato da Carlo Alberto Campiotti, responsabile del Laboratorio Regioni Area Settentrionale dell’ENEA - Dipartimento Unità Efficienza Energetica, la serra bioclimatica, installata sul terrazzo, è di tipo convettivo: lo scambio d’aria avviene attraverso una finestratura che divide la serra dall’ambiente interno. La finestratura d’inverno viene aperta per convogliare all’interno dell’abitazione l’aria calda raccolta di giorno.   L’obiettivo è di arrivare a un taglio.. Continua a leggere su Edilportale.com

  • Bonus ristrutturazioni, come funziona la detrazione se varia il numero delle unità immobiliari?
    by mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella) on 24 Gennaio 2020 at 6:00

    24/01/2020 – Qual è l’importo massimo detraibile in un intervento, agevolato con il bonus ristrutturazioni, che porta ad una variazione del numero di unità immobiliari? In questo caso quali documenti bisogna inviare all’Enea?   Bonus ristrutturazioni e numero di unità immobiliari Il bonus ristrutturazioni consiste in una detrazione fiscale del 50%, con un limite massimo di spesa di 96mila euro, delle spese sostenute, fino al 31 dicembre 2020 per la realizzazione di interventi di manutenzione ordinaria (solo per le parti comuni degli edifici), manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Tra le opere di manutenzione straordinaria rientrano il frazionamento e l’accorpamento delle unità immobiliari, con la contestuale esecuzione di opere, a condizione che non si modifichino la volumetria e la destinazione d’uso precedenti.   SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS.. Continua a leggere su Edilportale.com

  • Sistemi antivibranti
    by marra@edilportale.com (Alessandra Marra) on 23 Gennaio 2020 at 6:00

    23/01/2020 – Nella progettazione di una struttura bisogna considerare diversi fattori, tra cui le problematiche derivanti dal disturbo da vibrazione. Per tale ragione è necessario provvedere all’isolamento dalle vibrazioni di elementi strutturali quali, ad esempio, vani scale, vani ascensore, travi, pilastri e setti.   A seconda delle zone in cui si trovano gli edifici, potrebbe essere necessario isolare l'ambiente circostante dalle vibrazioni indotte da tram, treni e metropolitane.   Infine, soprattutto in edifici industriali che contengono macchine, gli antivibranti sono indispensabili per eliminare le vibrazioni e gli effetti dannosi provocati dal funzionamento dei macchinari.   Assorbitori di vibrazioni, sistemi antivibranti L’antivibrante riesce non solo a preservare dalle vibrazioni dannose il meccanismo sottoposto a sollecitazione ma anche a limitare il rumore. Generalmente gli assorbitori di vibrazioni vengono inseriti sotto la.. Continua a leggere su Edilportale.com

  • Demolizione opere abusive, i Comuni temono di perdere 10 milioni di euro
    by mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella) on 23 Gennaio 2020 at 6:00

    23/01/2020 – Rendere operativo il Fondo da 10 milioni di euro per la demolizione delle opere abusive. È la richiesta formulata dall’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) al Ministero delle Infrastrutture (Mit).   Demolizione opere abusive, 10 milioni fermi dal 2018 La Legge di Bilancio per il 2018 ha istituito un Fondo da 10 milioni di euro, 5 milioni per il 2018 e 5 per il 2019, per la demolizione degli edifici abusivi e ha stanziato 500mila euro per l’istituzione di una banca dati centralizzata sull'abusivismo edilizio presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.    Il Mit ha predisposto un decreto per la definizione dei criteri di utilizzazione e ripartizione dei primi 5 milioni di euro. Lo scorso 1° agosto 2019 in Conferenza Unificata è stata raggiunta l’intesa sulla bozza del decreto.   Dall’estate, il decreto è sparito dai radar, tanto che l’Anci ha inviato una lettera.. Continua a leggere su Edilportale.com

Archiportale.com ARCHIPORTALE - il portale dell'architettura

  • Una Notte d'Amore nella Casa di Giulietta a Verona?
    by dimarzo@archilovers.com (Cecilia Di Marzo) on 24 Gennaio 2020 at 6:00

    24/01/2020 - In occasione di San Valentino, Airbnb annuncia che una coppia di innamorati avrà la possibilità unica di trascorrere la notte del 14 Febbraio nella Casa di Giulietta, a Verona. La dimora, che con il suo celebre balcone ha ispirato generazioni diventando simbolo dell’amore eterno, tornerà per un giorno a essere abitata. Due innamorati varcheranno le porte dell’edificio medievale e faranno un viaggio indietro nel tempo per rivivere le atmosfere romantiche del racconto di Shakespeare. Due moderni Romeo e Giulietta saranno protagonisti di un soggiorno indimenticabile. Saranno accolti nella dimora duecentesca da un maggiordomo personale che mostrerà loro la casa prima di accompagnarli nel salone, dove ad aspettarli ci sarà una romantica cena a lume di candela preparata per l’occasione dallo chef stellato Giancarlo Perbellini. © Airbnb, Inc. Prima di ritirarsi per la notte nella camera di Giulietta, dove dormiranno.. Continua a leggere su Archiportale.com

  • Morto Adolfo Natalini. Addio ad uno dei padri dell'architettura radicale
    by vinci@archiproducts.com (Rossana Vinci) on 24 Gennaio 2020 at 6:00

    23/01/2020 - Si è spento oggi a Firenze Adolfo Natalini, architetto e fondatore del gruppo Superstudio (con Cristiano Toraldo di Francia, Gian Piero Frassinelli, Roberto e Alessandro Magris, con Alessandro Poli tra il 1970 e il 1972).  Il collega Stefano Boeri lo ricorda su facebook come "un autore instancabile di un pensiero creativo dirompente. Nel 1966, con Cristiano Toraldo di Francia e altri amici fondò Superstudio, innestando la cultura Pop nell’architettura e perturbando l’Accademia italiana del progetto: da allora nulla fu più lo stesso. Firenze, la cultura italiana e la creatività del mondo ne piangono la scomparsa". Il cordoglio di Ordine e Fondazione Architetti Firenze: “Con Adolfo Natalini se ne va un pezzo di storia di Firenze e dell'architettura italiana. In questo momento di dolore ci stringiamo attorno alla sua famiglia e alle tantissime persone che ne stanno piangendo la scomparsa”:  “Il.. Continua a leggere su Archiportale.com

  • Milano, il 'nuovo mondo' è in un appartamento al quinto piano
    by vinci@archiproducts.com (Rossana Vinci) on 23 Gennaio 2020 at 6:00

    23/01/2020 - Il collettivo di creativi milanese Paradisiartificiali firma la ristrutturazione di un appartamento di 100 mq a Milano partendo da tre elementi: il colore, la geometria a la natura. Lo spazio domestico è stato volontariamente costruito attorno ad un piccolo volume colorato: poche, semplici geometrie combinate tra loro e poi lasciate tra le foglie di un luogo immaginario. Un inno al significato più intimo dell'abitare, 'una casa dentro la casa'.  "Quando una casa riesce a rappresentare il significato più intimo dell'abitare, si trasforma in una dimora, un luogo. Volevamo qualcosa che evocasse una sorta di tempietto, un'architettura nata con il compito di celebrare i riti della sfera domestica”, affermano i progettisti. La premessa da parte dei committenti di un budget contenuto non si è posto come un limite ma è diventato uno dei fattori che ha evidenziato l’originalità.. Continua a leggere su Archiportale.com

  • Nelle Dolomiti della Val Badia la 'ciAsa Aqua Bad Cortina'
    by dimarzo@archilovers.com (Cecilia Di Marzo) on 22 Gennaio 2020 at 6:00

    22/01/2020 - La ciAsa (casa in lingua rhaeto-romanico) è una casa d'alta montagna situata a San Vigilio di Marebbe in Alto Adige, circondata dalle Dolomiti della Val Badia. L'edificio progettato da Pedevilla Architects, ciAsa Aqua Bad Cortina, si basa sulla forma arcaica di una casa, dove non si fa distinzione tra tetto e facciata. La forma dominante del tetto rende l'edificio visibile da lontano, mentre allo stesso tempo il tetto assume una posizione protettiva grazie alla sua bassa linea di gronda. La forma del trapezio appare come un elemento ricorrente nel progetto. I tre piani fuori terra sono realizzati interamente in legno proveniente dai boschi circostanti: la struttura portante è in legno di abete rosso, le superfici interne e i mobili su misura sono in legno massiccio di pino cembro piallato a mano. La facciata è rivestita con scandole di larice tagliate a mano. Il cemento per il seminterrato è costituito da roccia dolomitica proveniente.. Continua a leggere su Archiportale.com

  • Un ufficio galleggiante per contrastare l'emergenza climatica
    by vinci@archiproducts.com (Rossana Vinci) on 22 Gennaio 2020 at 6:00

    22/02/2020 - La Global Commission on Adaptation (GCA) – fondata nel 2018 dall'ex segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon – avrà presto una nuova sede che fluttuerà nelle acque del porto di Rotterdam e sarà in grado di riflettere la sua dedizione alla gestione dello stato di emergenza climatica.   Lo studio di architettura Powerhouse Company, anch'essa con sede a Rotterdam, ha infatti appena rivelato il progetto per la Floating Office Rotterdam (FOR), una struttura in legno completamente autosufficiente e neutra dal punto di vista energetico che galleggerà sul porto di Rijnhaven.   Diverse le misure sostenibili adottate nella progettazione del FOR: le acque del Rijnhaven forniranno un'ampia fonte per lo scambio di calore dal basso, e un tetto a timpano aperto sarà suddiviso tra pannelli solari e verde. I pavimenti a sbalzo in tutto l'edificio ombreggeranno gli uffici più bassi dal sole, consentendo.. Continua a leggere su Archiportale.com